Bonus, Ecobonus e SuperEcobus anche per il parquet!

parquet2

Ebbene si: pure il pavimento in legno rientra nella detrazione al 50%-65%-110%. Potrai, quindi, godere del Bonus, Ecobonus e Superbonus per il tuo parquet.

Anche quest’anno il bonus ristrutturazioni è stato confermato fino a dicembre 2020, una bella notizia sia per chi lavora nel campo dell’edilizia e soprattutto per le famiglie italiane che possono pianificare, in termini di budget, in modo più sereno alcune importanti opere di rinnovamento.

Con il passare del tempo e con l’usura, i pavimenti esterni ed interni della casa si rovinano, perciò richiedono manutenzione costante e, a seconda dei casi, anche l’intera sostituzione del pavimento.

Altre volte, invece, non è l’usura il problema ma è la funzione: quando un pavimento non è isolante  e disperde calore può diventare un vero problema per la casa.

Ecco, in tutti questi casi, entra in gioco il bonus pavimenti 2020: potrai ristrutturare il pavimento di casa tua senza problemi, potendo, a seconda della situazione specifica, di usufruire di alcune detrazioni.

parquet1

Come fare per ottenerle?

Bonus 2020 con detrazione 50%

Questo bonus prevede la possibilità di recuperare il 50% del costo del tuo pavimento in legno, con un tetto di spesa massimo riconosciuto di €96.000. Pertanto, con una spesa complessiva pari al massimo previsto dalla Legge Finanziaria, si potrà detrarre in dichiarazione dei redditi fino ad un massimo di €48.000 (50% di 96.000).La detrazione viene effettuata in 10 rate annuali di pari importo. Nell’esempio dunque, nei 10 anni successivi ai lavori sostenuti, si può portare in detrazione €4.800 (€48.000/10).

Attenzione però, la posa del nuovo parquet ai soli fini estetici, non può essere portata in detrazione perché considerata manutenzione ordinaria. Cosa fare quindi? È necessario che i costi sostenuti siano una voce di spesa del bonus ristrutturazione all’interno di un’opera che comprende un progetto di lavori di manutenzione e rifacimento.

Per esempio, se vuoi ristrutturare l’impianto idraulico del bagno, sarà necessaria la sostituzione del pavimento e perciò potrai usufruire del bonus ristrutturazione con detrazione 50% per il tuo parquet.

Ecobonus 2020 con detrazione al 65%

Se, invece, la ristrutturazione del pavimento l’hai fatta per migliorare l’efficienza energetica dell’edificio, i lavori rientrano nell’ Ecobonus e potrai godere per il tuo nuovo pavimento in legno della detrazione del 65%. Questa detrazione viene corrisposta in 10 rate annuali di pari importo. In questo caso il rifacimento del pavimento in legno può essere inserito in un progetto più ampio oppure, come nel caso si decidesse di installare un riscaldamento a pavimento, può essere circoscritto allo specifico intervento.

Ma c’è un’importante novità. Quale? Il Superbonus con detrazione al 110%

In seguito all’emergenza Coronavirus, il Governo Italiano ha deciso di introdurre un’interessantissima novità in materia fiscale, apportando alcune modifiche all’Ecobonus. Per le opere che migliorano l’efficienza energetica, purchè comportino il miglioramento di 2 classi energetiche, svolte nel periodo che va dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, hai diritto al 110% della detrazione in dichiarazione dei redditi, usufruibile in 5 anni, in quote di rate costanti.

In alternativa, puoi chiedere lo sconto in fattura del 100%, dunque ad avere gratis i lavori eseguiti.

Anche il rifacimento del pavimento gode di questo bonus davvero attraente, a patto però di installare un riscaldamento a pavimento, opera che rientra nell’ampia categoria delle opere relative all’Ecobonus.

Attenzione però: il Superbonus 110% è valido solo nel caso di lavori riguardanti la prima casa, i condomini e le case popolari. Per le seconde/terze case, le spese sostenute possono rientrare nel Superbonus, a patto però di non appartenere alle categorie catastali A1, A8 e A9.

parquet3

Che documentazione serve?

Innanzitutto, il pagamento deve essere effettuato tramite un bonifico parlante, bonifico postale o bonifico bancario, nel quale dovrai indicare:

•         causale del versamento, con riferimento alla norma (articolo 16-bis del Dpr 917/1986)

•         codice fiscale del beneficiario della detrazione

•         codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento

•         numero e data della fattura

Bonus pavimenti 2020: chi può richiederlo?

Ad essere ammessi al beneficio fiscale della detrazione sono le seguenti categorie di soggetti:

•         proprietari dell’immobile

•         titolari di un diritto di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie) oppure nuda proprietà

•         inquilino o comodatario

•         soci di cooperative divise e indivise

•         soci delle società semplici

•         imprenditori individuali, solo per gli immobili che non fanno parte di beni strumentali.

Non aspettare: ora è il momento in cui puoi pianificare i tuoi progetti in totale serenità!

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*